Sindacato Pensionati Italiani Cgil Lonigo


Lo stare in casa per mesi, senza vivere la quotidianità, credo abbia fatto capire cosa sia davvero importante perché ci siamo trovati improvvisamente a non incontrare fisicamente altre persone al di fuori di noi stessi e dei nostri congiunti.

E’ stata per tutti un’esperienza traumatizzante, soprattutto per gli anziani costretti a restare in casa da soli, senza il contatto con figli, nipoti, vicini.
Ora vogliamo pensare ai mesi che verranno e a come possiamo convivere con questa emergenza continua, avendo ben presente che queste mascherine, seppur colorate, ormai fanno parte del nostro viso.
Come SPI, Sindacato Pensionati CGIL, proseguiamo il nostro impegno sulle case di riposo con un attento monitoraggio, continuando la battaglia per una Legge nazionale sulla non autosufficienza, difendendo i diritti dei lavoratori delle RSA, che sono stati in prima linea in questi mesi e che lo sono tutt’ora.
Chi ha familiari nelle case di riposo sa bene che si deve accontentare delle telefonate o delle visite organizzate per incontrare e vedere genitori, nonni, zii, conoscenti, che aspettavano le visite per un abbraccio che ora è loro negato.

Per questo non ringrazieremo mai abbastanza il personale che si prende di loro cura preservandone la sicurezza, la salute e la capacità di mantenere vivi i sentimenti di affetto verso i loro cari. Ma proprio per queste ragioni, siamo al loro fianco per il giusto riconoscimento di quanto hanno fatto e per tutte le difficoltà che stanno incontrando a causa dei contagi.

Nonostante le Sedi siano rimaste chiuse abbiamo continuato il controllo delle pensioni per i diritti inespressi e tramite le richieste telefoniche siamo riusciti a gestire pratiche con recupero di Assegni familiari, maggiorazioni sociali,14^ mensilità che non erano mai stati pagati.
Non è stato facile mantenere i contatti ma abbiamo cercato di rispondere adeguatamente a quanti ci hanno cercato per esporre le loro difficoltà ed i loro bisogni. La permanenza presso il Comune di Orgiano è stata sospesa essendo un locale condiviso con altri servizi e non ci permette la totale sicurezza.

La nostra sede CGIL di Lonigo, in Viale della Vittoria 25 tel. 0444830853, è stata dotata
di campanello e citofono a cui si può accedere per prime risposte o indicazioni, dal lunedì al giovedì 9/12 15/18,30 – il venerdì 9/12.

I nostricollaboratori, allo sportello accoglienza, prendono appuntamenti con l’ufficio SPI, in quanto gli ingressi sono previsti individuali e prenotati.
Si aggiunge inoltre il nuovo sito: spi.vicenza.it che permette di essere aggiornati puntualmente: invito tutti a visitarlo e a trasmetterci le vostre mail.
Vogliamo vivere in un mondo dove gli anziani non siano considerati per il loro poco valore produttivo ma per il loro potenziale educativo, persone attive che possano dare esperienza e distribuire saggezza.
Vogliamo costruire un mondo dove i giovani vengano considerati futuro, aiutati e spronati ad accogliere il meglio che la vita può loro offrire, educati a rispettare l’ambiente e le persone di qualunque provenienza esse siano e qualunque colore abbia la loro pelle: su questo la scuola svolge un ruolo importantissimo e deve essere la priorità.
In conclusione dovremmo “abitare la vita” invece di lasciarcela scorrere addosso, gustare ogni giorno le sue emozioni dividendole con chi ci sta accanto, affrontando insieme anche le dure prove che essa ci riserva, consapevoli che non siamo soli, ma
parte di una comunità viva, attiva e solidale.

Insieme ogni momento ha un sapore più degno e vitale.

Donatella Castelletti
Segretaria di Lega Lonigo
Mercoledì – Giovedì 3421965288

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp