Attenzione al RED !

Il Modello RED è una dichiarazione che va presentata all’INPS nel caso in cui si abbiano altri redditi oltre la pensione.

Se rispetto all’anno passato il vostro reddito non è variato, non sarete tenuti a fare nulla. Qualora invece siate divenuti titolari di ulteriori prestazioni oltre al reddito da pensione, occorre comunicarlo all’INPS attraverso il Modello Red.

  Ricordiamo che tutti i pensionati e le pensionate titolari di pensione collegate al reddito (trattamenti di famiglia assegni sociali e maggiorazioni sociali, integrazione al minimo, quattordicesima e bonus annuale, pensione di reversibilità e prestazioni legate all’invalidità, eccetera) sono tenuti a comunicare annualmente all’INPS la loro situazione reddituale e nei casi previsti anche quella del coniuge.

ATTENZIONE!!!  perché la mancata comunicazione dei redditi può determinare una sospensione o la revoca delle prestazioni economiche aggiuntive e la trattenuta di eventuali somme percepite. 

Riepiloghiamo qui di seguito gli obblighi previsti per le varie dichiarazioni da fare. 

Red (redditi relativi al 2019) per tutti i pensionati e le pensionate. 

Devono presentare il modello RED:

  •  i pensionati che hanno presentato il modello 730 ma senza indicare i dati del coniuge o altro familiare a carico; oppure che possiedono un reddito diverso dalla pensione non indicato nel 730.
  •  i pensionati che non hanno presentato il modello 730 per pranzi perché esenti sia che possiedono o no Altri redditi oltre alla pensione o il cui eventuale coniuge o si è da altri redditi influenti. 

non devono presentare il modello RED:

  •  pensionati ed eventuali i coniugi che hanno presentato la dichiarazione dei redditi (730 o unico e non possiedono altri redditi) che seppur esempio esclusi dalla ricreazione sono rilevanti ai fini della prestazione aggiuntiva in godimento. 

i pensionati (e Coniugi) con RED a ZERO nel 2017-18 e che nel 2019 non hanno percepito altri redditi non dovranno presentare nulla, se invece non hanno avuto variazioni sidovranno rivolgere al CAAF. 

Particolari norme sono previste per le pensioni estere e per i pensionati residenti all’estero.

ICRIC (Dichiarazioni di responsabilità) per i pensionati con invalidità.

 A seguito della convenzione INPS Ministero della Salute, l’INPS non invierà più nessuna comuniczione (a coloro che hanno l’accompagnatoria) in quanto i dati relativi ai ricoveri avvenuti nel 2018 verranno comunicati direttamente dalle ASL all’INPS.  Analogamente l’Agenzia delle Entrate comunicherà all’INPS, i dati dei titolari di prestazioni di invalidità civile che lavorano. Quindi per il 2020 e sono presentati esclusivamente i seguenti modelli:

  • ICRIC Frequenza per le informazioni relative alla frequenza di istruzioni scolastiche dei titolari delle prestazioni di indennità di frequenza
  • ACC. AS/PS per la residenza stabile e continuativa in Italia e per i titolari di pensione sociale, assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile 

ATTENZIONE!!! è attiva anche la campagna di solleciti 2019 (per nel 2018) quindi “ritardatari” riceveranno a richiesta dei modelli RED oppure ICRIC Frequenza, ICLAV eACC.AS/PS del 2019.

Il CAAF ha iniziato l’attività per il RED ed altre dichiarazioni dal mese di novembre. Le varie dichiarazioni della campagna RED 2020 devono essere inviate all’INPS entro il 1° marzo 2021.

PENSIONATI e PENSIONATE, RICORDATE CHE, SE AVETE IN GODIMENTO “PRESTAZIONI AGGIUNTIVE COLLEGATE AL REDDITO” POTRESTE AVERE L’OBBLIGO DI FARE IL RED OD ALTRE DICHIARAZIONI.

PER INFORMAZIONI E PER L’APPUNTAMENTO CON IL CAAF TELEFONATE AL CUP 0445/377490   OPERATIVO PER TUTTA LA PROVINCIA DI VICENZA.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp