SOSTITUZIONE PIN/INPS con SPID

DI COSA SI TRATTA

L’Inps procederà alla sostituzione del PIN con lo SPID per accedere ai propri servizi, da parte di tutti i cittadini, a partire dal 1° ottobre 2020. La fase transitoria, nella quale si potrà utilizzare ancora il vecchio PIN, si concluderà alla data del 28 febbraio 2021; dopo si dovrà utilizzare, esclusivamente lo SPID (sistema pubblico di identità digitale).

ATTENZIONE : il PIN dispositivo sarà mantenuto per gli utenti che non possono avere lo SPID, come ad esempio i minori di diciotto anni o i soggetti extracomunitari, e per i soli servizi a loro dedicati

Occorre avere :

  • Un indirizzo e-mail
  • Un numero di telefono cellulare che usi normalmente
  • Un documento di identità valido (carta identità, passaporto, patente) *
  • La tessera sanitaria con il codice fiscale *

Cosa devi fare per ottenere SPID

Scegli uno tra gli Identity provider e registrati sul loro sito (la registrazione consiste in 3 step)

  1. Inserisci i dati anagrafici
  2. Crea le tue credenziali SPID
  3. Effettua il riconoscimento

Come scelgo tra i diversi Identity provider ?

Gli Identity Provider forniscono diverse modalità di registrazione gratuitamente o a pagamento e i rispettivi SPID hanno diversi livelli di sicurezza. (devi accedere alla tabella fornita dal sistema pubblico di identità digitale)

(*) durante la registrazione può essere necessario fotografarli e allegarli al form che compilerai.

Ulteriori dettagli e informazioni

Ulteriori dettagli ed informazioni presso le Sedi ed i Recapiti SPI CGIL di Vicenza

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp