Bonus PC

Previsti fino a 500 euro per dotarsi di una
connessione internet e per l’acquisto di PC e tablet.

COME OTTENERLO. IL BONUS SI RICHIEDE TRAMITE UN OPERATORE TELEFONICO.

Dovrai rilasciare un’autocertificazione attestante un reddito ISEE ( da richiedere al CAAF) del
nucleo famigliare inferiore a 20.000 euro, al momento della sottoscrizione del contratto. Potrai
farlo tramite un operatore telefonico. La società che gestisce tutto è Infratel Italia (Infrastrutture e
Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.) società del MISE, che fa parte del Gruppo Invitalia, che è il
soggetto attuatore dei “Piano Banda Larga e Ultra Larga” del Governo, e sarà proprio questa a
ricevere il bonus sotto forma di rimborso.

CONDIZIONI SPECIFICHE PER OTTENERE IL BONUS
Le condizioni specifiche per ottenere il beneficio sono:

  • utilizzare il Bonus per attivare una connessione ad internet con velocità di almeno 30 Mbit/s e
    per l’acquisto di un tablet o di un PC
  • passare a contratti di connettività fino a 1 Gbit/s, nel caso di utenti che già possiedono
    connessioni, ma con velocità di navigazione minore. (almeno 30Mbit/s)

CHI PUO’ CHIEDERLO
Il Bonus può essere chiesto dalle famiglie con un reddito ISEE inferiore a 20.000 euro che non
disponga a casa di una connessione Internet con velocità pari ad almeno 30 Mbit/s
La domanda andrà effettuata direttamente ai provider dei servizi di interesse, il quale proporrà i
servizi internet e/o di vendita di dispositivi informatici su cui applicare l’agevolazione.
Penserà a tutto l’operatore telefonico, in particolare sarà lui a:
 erogare all’utente il bonus come sconto sul canone o sull’eventuale costo di attivazione
fornisce il router,
 fornire il pc o il tablet (a scelta dell’utente).
L’operatore, mediante apposita procedura sul portale Infratel, otterrà poi il rimborso dei costi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp